21 aprile 2019
Aggiornato 10:30
Rugby

L'Edilnol Biella Rugby supera il TkGroup e mette l’ipoteca sulla salvezza

Si è conclusa con una vittoria 14-9 per Edilnol Biella Rugby la difficile trasferta a Settimo Torinese. Non una vittoria qualsiasi, ma la seconda consecutiva dopo una lunga serie di sconfitte

BIELLA - Si è conclusa con una vittoria 14-9 per Edilnol Biella Rugby la difficile trasferta a Settimo Torinese. Non una vittoria qualsiasi, ma la seconda consecutiva dopo una lunga serie di sconfitte e, nota storica, la prima ottenuta lontano dal campo di casa nella nuova categoria. Una partita durissima, resa ancora più faticosa dall’emozione che comporta giocare un derby.

Un inizio a bomba per Biella ottima a vincere palloni, ma più volte in difficoltà nella gestione dopo la conquista. Pochi gli spazi lasciati a Settimo, gestiti invece in maniera più razionale dagli avversari entrati due volte nei ventidue biellesi e premiati con due possibilità di andare ai pali. 6-0 ad una manciata di minuti dalla fine con una meta praticamente fatta da Leveratto, ma annullata dal direttore di gioco per un passaggio in avanti. A rompere gli schemi ci pensa Daniele Grosso che riceve a metà campo e si inventa un velocissimo cambio d’angolo. Tanto basta per trovare lo spazio ed avanzare da solo verso i ventidue di Settimo. Sapiente il riciclo su Cassutti e la conclusione dell’argentino oltre la linea di meta in prossimità dei pali. Facile la trasformazione per Evans. 6-7 l’inaspettato parziale.

Nervosa la ripresa con Settimo che sfida ripetutamente gli avanti gialloverdi lungo la linea di meta. Ottimo il lavoro di Vaglio e compagni che respingono duramente ogni affronto. Ancora una meta di Leveratto annullata per un altro ‘in avanti’. L’arbitro però, oltre alla posizione errata dell’ala gialloverde, questa nota anche la spinta subita dal giocatore genovese in finale e sanziona i padroni di casa. A Biella la scelta tra i pali e una mischia ordinata. Ongarello va per la seconda e non sbaglia. Il pack biellese asfalta gli avversari conquistando di diritto la meta tecnica del 6-14.

Settimo non sfida più gli avanti biellesi, in attacco cerca la touche e nel gioco a terra rimedia la terza possibilità di calciare. Sale a quota nove, ma la difesa di Edilnol Brc è impenetrabile e la gestione intelligente del vantaggio, fissa il 9-14 fino ai tre fischi finali.

Vittorio Musso, presidente di Edilnol Biella Rugby: «Un altro risultato positivo. Questa vittoria ci voleva per la nostra consapevolezza e per il nostro morale. È stata una partita molto difficile dove ci è voluta molta testa, soprattutto negli ultimi venti minuti, quando si trattava di difendere il risultato. Lo abbiamo fatto con competenza. Tutte le partite dimostrano che la nostra squadra è in possesso di grandi qualità, deve solo trovare il modo di esprimerle per gli ottanta minuti. Continuiamo a crederci e a lavorare sodo per arrivare in fretta agli obiettivi che ci siamo prefissati. Complimenti ai ragazzi e agli allenatori, oggi è stata una giornata molto positiva per tutto il Biella Rugby che ha vinto anche con la U16 e la U18».

Aldo Birchall head coach Edilnol Biella Rugby: «È stata una gara tiratissima, giocata interamente fianco a fianco con i nostri avversari. Hanno fatto la differenza gli errori che entrambe le squadre hanno commesso, errori inevitabili in una partita tanto sentita a livello emotivo. All’inizio i ragazzi erano un po’ contratti, poi fortunatamente si sono sciolti e sono riusciti ad imporre il loro gioco. La battaglia da vincere con Settimo era davanti e penso che in mischia chiusa siamo stati i migliori in campo e la meta tecnica lo ha dimostrato chiaramente. Non ho un man of the match perché sono stato contento del comportamento di ognuno dei ventitré ragazzi presenti oggi a Settimo, anche di quelli non convocati che comunque hanno contribuito alla preparazione di questa partita e a conseguire questo risultato. Ringrazio il nostro presidente Vittorio Musso e Giovanni Romeo che hanno anticipato la squadra a Settimo e hanno fatto trovare nello spogliatoio alcune foto importanti: un pezzo di casa nostra in un campo ostico. Abbiamo vinto, ma nulla è ancora definito. Guardiamo a noi: aver vinto la nostra prima partita fuori casa in Serie A è positivo, un pezzo di storia, mia auguro rimanga la fiducia conquistata oggi per la prossima partita che affronteremo in casa tra due settimane contro Parabiago. Grazie anche ai tanti tifosi che oggi hanno seguito e sostenuto la squadra».

TKGroup Torino v Edilnol Biella Rugby 9-14 (6-7)

Marcatorip.t. 15’ c.p. Thomsen (3-0); 31’ c.p. Thomsen (6-0); 40’ m. Cassutti tr. Evans (6-7). s.t. 72’ meta tecnica Edilnol Brc (6-14); 36’ c.p. De Razza (9-14).

TKGroup Torino: Dho; Manga, De Razza, Cotroneo, Panizzi (65’ Cremonini); Thomsen, Augello; S. Lo Greco (43’ Puscasu), Brendel, Marchi (cap.); Marchisio, Vaschi; Angotti (4’ Capoccia), De Lise (62’ De Gioia), Montaldo (62’ Bartolini). Non entrati: Giannone, C. Lo Greco, Ciofani.

All. Vaghi.

Edilnol Biella Rugby: Leveratto; Souare (53’ C. Musso), Ongarello, Grosso (74’ La Peruta), Lancione; Evans, Della Ratta (58’ Perissinotto); Cassutti, Pellanda (58’ Vecchiato), Vezzoli; Loretti, Bertone (45’ Panaro); Vaglio Moien (70’ Giusti), Zorzetto (70’ Romeo), Panigoni. Non entrato: Monetti.

All. Birchall

Arb. Imbriaco (Bologna)

AA1 Ciaiolo (Torino)     AA2 Boni (Torino) 

Cartellini: 7’ giallo a Pellanda (Edilnol Brc); 28’ giallo a Thomsen (TKGroup Torino); 36’ st giallo a Vezzoli (Edilnol Brc); 46’ giallo a Vaschi (TKGroup Torino).

Calciatori: Thomsen (TKGroup Torino) 2/2; De Razza (TKGroup Torino) 1/1; Evans (Edilnol Biella Rugby) 1/2.

Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni, 200 spettatori.

Punti conquistati in classifica: TKGroup 1, Edilnol Biella Rugby 4.

Serie A – risultati XII giornata: Lyons Piacenza – Acc. Naz. I. Francescato 31-21; Pro Recco – Asd Milano 25-19; Parabiago – Cus Genova 20-23; TKGroup Torino – Edilnol Biella Rugby 9-14; Cus Milano – Cus Torino 30-20.

Classifica: Lyons punti 57; Acc. Naz. I. Francescato 38; Cus Ad Maiora Rugby 37; Asd Milano 35; Cus Genova 34; Parabiago 32; Pro Recco 28; Edilnol Biella Rugby 19; Cus Milano 15; TKGroup Torino 14.