22 maggio 2019
Aggiornato 22:30
Salute

ASL di Biella, Francesco Leone è il nuovo direttore dell'oncologia

Classe 1968, è stato fra i primi clinici che ha scommesso venti anni fa sulla possibilità di far nascere in Piemonte, a Candiolo, un centro oncologico di livello internazionale
Francesco Leone
Francesco Leone Ufficio Stampa

BIELLA - Un nuovo professionista entra a far parte dello staff dell’ASL di Biella. Si chiama Francesco Leone e arriva dall’Università di Torino per dirigere la Struttura Complessa di Oncologia. Classe 1968, è stato fra i primi clinici che ha scommesso venti anni fa sulla possibilità di far nascere in Piemonte, a Candiolo, un centro oncologico di livello internazionale portando attività assistenziale per i malati oncologici e protocolli di ricerca clinica in quello che era fino ad allora un prestigioso centro per lo studio dei meccanismi biologici dello sviluppo e della propagazione del cancro.

Laureato a Novara

Allievo del prof. Massimo Aglietta, il dott. Francesco Leone, dopo la laurea presso l’Università di Novara, ha arricchito la propria formazione presso la Facoltà di Medicina Neker e l’Istituto Pasteur di Parigi ed è diventato, fin dagli inizi degli anni 2000, responsabile del gruppo interdisciplinare di cura dei tumori del tratto gastroenterico presso l’Istituto di Candiolo, coordinando la stesura e la revisione dei «percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali» e proponendo protocolli di ricerca clinica e traslazionale innovativi.

Docente universitario a Torino

Come docente dell’Università di Torino è stato titolare dei corsi di Oncologia per gli studenti di medicina e di infermieristica ed ha accompagnato al conseguimento del titolo di Specialista in Oncologia la maggior parte degli specializzandi degli ultimi dieci anni. Dall’integrazione tra la clinica e il laboratorio sono nate numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. Le aree di interesse scientifico principali del dott. Leone sono l’identificazione di terapie molecolari mirate e l’immunoterapia.

Negli ultimi anni il dott. Francesco Leone, come coordinatore del Day Hospital Oncologico e referente della qualità aziendale, si è dedicato in seno all’Istituto di Candiolo ai processi di accreditamento ARPA e Certificazione ISO 9001:2015. Convinto della necessità di armonizzare l’operato del proprio istituto con quello del contesto regionale, è attivo partecipante dei Gruppi di Studio della Rete Oncologica del Piemonte e Valle d’Aosta, dal 2014 coordinatore e formatore di quello dei tumori del pancreas e delle vie biliari.

Il lavoro nel Biellese

Il desiderio del dott. Leone di portare le proprie competenze professionali nel campo dell’assistenza e della ricerca in oncologia ben si sposa con la realtà di Biella dove la forte espansione generata dalla nascita del nuovo ospedale si rafforza con lo straordinario coinvolgimento nel campo della prevenzione, dell’assistenza e della ricerca ad opera di istituzioni quali LILT e Fondo Edo Tempia per la lotta contro i tumori.

La soddisfazione del commissario Diego Poggio

«Un professionista di consolidata esperienza – ha sottolineato il commissario Diego Poggio – che sono certo saprà cogliere al meglio tutte le opportunità che un territorio e una realtà sanitaria come quella di Biella portano con sé. Una vocazione, quella di attenzione verso l’oncologia, che è parte di questo territorio e che di certo potrà essere ulteriormente rafforzata e potenziata».