22 agosto 2017
Aggiornato 14:30
Sociale

Biella, compleanno per Casa Lions. Dieci anni dalla parte dei disabili

Sabato festa per la struttura che ospita una dozzina di persone, dal 2006. La presidente della cooperativa Tantintenti, Roberta Bacchi spiega le origini del progetto

BIELLA - Il progetto di casa Lions ha dieci anni. La struttura si trova in via Milano, a Chiavazza. Da due lustri ospita una dozzina di persone che, a vario livello, hanno disabilità fisiche o mentali. A spiegare come è nato e come si è sviluppato il progetto, Roberta Bacchi, presidente della cooperativa Tantintenti, che gestisce la struttura e le varie attività degli ospiti. Ospiti che pagano una retta, ma che usufruiscono di integrazioni e di aiuti da parte dei servizi sociali del Comune di Biella e dell'Azienda sanitaria locale.

Le difficoltà iniziali, i risultati di oggi
«All'inizio non tutto è stato facile nell'inserimento nella vita del quartiere - ha spiegato la Bacchi -. Oggi invece facciamo parte pienamente nella vita della comunità della zona. E anzi. Ci sono pure residenti che fanno parte del gruppo dei nostri volontari. La crisi economica certamente incide nell'assistenza alle persone disabili, sia per le famiglie che hanno meno risorse sia per i finanziamenti da parte delle amministrazioni».

La festa
Il personale della cooperativa, gli ospiti ed i loro familiari, più autorità e volontari si ritroveranno sabato a Palazzo Boglietti per una festa, con musica e diversi momenti di intrattenimento.