11 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
Sociale

Biella, Casa Lions spiegata dagli ospiti diventati attori

Sabato a Palazzo Boglietti festa per i dieci anni della struttura. Giorgia Colpo: źDieci puntate dove raccontiamo chi siamo e cosa facciamo. Sabato nel corso della festa presenteremo questo progetto╗.

BIELLA - Il progetto di casa Lions ha dieci anni. La struttura si trova in via Milano, nel quartiere di Chiavazza. Da due lustri ospita una dozzina di persone che, a vario livello, hanno disabilità fisiche o mentali. A spiegare come è nato e come si è sviluppato il progetto, Giorgia Colpo, responsabile area disabili della cooperativa Tantintenti, che gestisce la struttura e le varie attività degli ospiti. Ospiti che pagano una retta, ma che usufruiscono di integrazioni e di aiuti da parte dei servizi sociali del Comune di Biella e dell'Azienda sanitaria locale.

Progetto Sit-Com
«Abbiamo realizzato una vera e propria Sit-Com - ha detto Giorgia Colpo -. Si tratta di dieci puntate, dove gli ospiti sono anche attori, di fatto interpretando se stessi. E' un modo per raccontare cosa fanno e cosa facciamo in questa casa, che di fatto è una struttura ricettiva per persone disabili, con gravità diverse. Sabato nel corso della festa presenteremo questo progetto».

La festa
Il personale della cooperativa, gli ospiti ed i loro familiari, più autorità e volontari si ritroveranno sabato a Palazzo Boglietti per una festa, con musica e diversi momenti di intrattenimento.