15 dicembre 2018
Aggiornato 10:30

Eccellenze biellesi alla conquista delle ambasciate

L'imprenditore Paolo Drago racconta l'esperienza ed il progetto, di ritorno da Bucarest. Ora l'obiettivo si sposta in Giappone

BIELLA – Paolo Drago è reduce dall'evento presso la residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Bucarest, Diego Brasioli, dedicata al «tailor-made» e ad alcune eccellenze biellesi. Ancora una volta la famiglia Drago insieme ai suoi partner d’eccezione ha voluto dare il giusto risalto alla qualità dei prodotti del Biellese, territorio di grande eccellenza e soprattutto di importanti possibilità, dove storia, tradizione, lavoro, passione e innovazione sono alla base del costante processo di sviluppo della cittadina piemontese. Il prossimo evento in programma riguarderà l'ambasciata giapponese.

L'azienda
Drago Spa l'importante azienda biellese, nata dall'intraprendenza della famiglia Dragoche fin dal 1973 grazie ai fondatori Umberto e Laura iniziano la propria attività imprenditoriale nel campo dei filati per tessitura, diventando un partner d'eccellenza dei più importanti lanifici dell'area biellese. Con l'ingresso negli anni ottanta dei figli Paolo e Daniela l'attività si specializza e si espande ai mercati esteri fino all'acquisizione del lanificio Fintes nel 1993, incorporato nel gruppo nel 2001. Gli importanti investimenti e livello tecnologico, pari a circa 2.500 mila euro annui, ripartiti in macchinari e aggiornamenti, consolidano il marchio Drago tra i primi lanifici integrati di tutto il Biellese. Il gruppo oggi ha un fatturato consolidato di 32 milioni di euro, esporta in 30 paesi del mondo e può annoverare tra i propri clienti tutti i più importanti brand internazionali del settore.

(© )

(© )