19 novembre 2017
Aggiornato 20:00
Tessile

Luisella Zignone: «Dalle origini ad oggi con Idea Biella abbiamo imparato a fare sistema»

Positività e riconoscimento per l'operato dei produttori biellesi, secondo l'imprenditrice, in una Milano Unica dalla grande affluenza

MILANO – Uno stand minimale e curato allo stesso tempo quello del Lanificio Zignone. Arredamento quasi scandinavo, tessuti dai colori brillanti corredati da gilet e papillon e il riferimento alle origini della musica con l'allestimento di vinili. E proprio dalle origini di Idea Biella ad oggi molte cose sono cambiate, come spiega Luisella Zignone titolare dell'omonimo lanificio biellese. «Eravamo un drappello di biellesi con tanta voglia di farci conoscere e di esportare. Oggi anche grazie al grande sistema che abbiamo creato a Milano Unica siamo riconosciuti a livello mondiale per quello che facciamo».

Dettagli dell'allestimento dello stand Zignone

Dettagli dell'allestimento dello stand Zignone (© Diario di Biella)

Leggerezza e comfort all'interno della collezione
Una nuova stagione, un nuovo mood. La collezione primavera-estate 2018 risponde in maniera sempre più creativa alle esigenze di un mercato in continua evoluzione. Sperimentazione è la parola chiave della ricerca stilistica che punta a una comodità moderna: l'abito come materia che plasma le forme, tessuti che si adattano al corpo e che ne seguono i movimenti in un contesto in cui la qualità sposa la creatività attraverso codici sempre più inaspettati.
Dalle stampe a caldo su una base di poliestere lana per le linee cerimonia fino allo sviluppo di nuove tele fantasia quelle del giorno. Il carattere altamente performante della linea sartoriale super 150'S è messo in risalto dal trattamento natural stretch e-motion. Prende vita un nuovo concetto di struttura materica: la lycra si fonde con filati in fibra naturale oppure in lana le cui trame e fantasie danno vita a rilievi in 3D rivoluzionando il concetto di formale.
Innovazione Fa rima con tradizione. Quella del made in Italy con un controllo rigoroso dalla progettazione alla produzione per una filiera che rispetta l'ambiente.
Nel disegno jacquard per abiti dalle linee classiche e nelle trame estive che combinano fibre naturali come lana, cotone e lino. Tessuti da personalizzare con un'infinita palette di colori esplorando i nuovi confini del gusto tutto italiano. I dettagli fanno la differenza: bouclè o nodini arricchiscono i capi di un'eleganza raffinata. Il carattere artigianale è il fil rouge che unisce le diverse declinazioni di una collezione che premia il mix di filati come il nuovo jaspè molto vicino, nei risultati, al trattamento del tinto capo.

Dettagli dell'allestimento dello stand Zignone

Dettagli dell'allestimento dello stand Zignone (© Diario di Biella)

L'evento
Ovvero il book che raccoglie i bestseller della collezione dedicata alla cerimonia e agli eventi. Non solo classica bunch ma anche uno strumento di vendita e promozione che rispo de alle sfide della tecnologia, va incontro alle esigenze dei buyer nella scelta dei prodotti e accorcia i tempi della filiera; un ulteriore tassello del Book Prokect by Zignone che è anche online per mostrare l'assortimento di ogni singolo articolo.

buyer all'interno dello stand Zignone

buyer all'interno dello stand Zignone (© Diario di Biella)