24 settembre 2017
Aggiornato 17:30
Cossato

I carabinieri sequestrano un tesoro

Circa 200 pezzi per un valore di circa 500 mila euro. Antichità portate al Museo del Territorio. Anziano residente in paese denunciato per ricettazione

BIELLA - Nel corso di una conferenza stampa i carabinieri, nella sede del Comando provinciale, hanno fornito qualche dettaglio in più sull'eccezionale operazione messa a segno nei giorni scorsi: la scoperta, il recupero ed il sequestro di circa 200 pezzi antichissimi per un valore di circa 500 mila euro (il comunicato stampa). Il tutto in un appartamento di Cossato, dove un uomo di 89 anni aveva accumulato una vera e propria fortuna.

I fatti
I militari sono risaliti all'uomo (per ora indagato per il reato di ricettazione) grazie ad alcune segnalazioni. Nella sua abitazione hanno quindi trovato un vero e proprio tesoro, frutto di una vita di acquisti e di attività legate alla sua professione di antiquario. Tutto il materiale proviene dal scavi illeciti in giro per l'Italia e da conseguenti attività illegali.

L'operazione
All'intervento hanno partecipato unità specializzate dell'Arma nel recupero di beni storici e archeologici. Il blitz nell'abitazione dell'uomo è avvenuto con grande attenzione, è stato spiegato nel corso del faccia a faccia con i giornalisti: prima si è presentato un carabiniere in borghese, poi gli altri colleghi. Il tutto in ragione dell'età dell'uomo.

(© Carabinieri di Biella)

(© Carabinieri di Biella)