24 ottobre 2017
Aggiornato 09:30
Moda

Zegna inaugura Milano Moda Uomo

La prima collezione estiva firmata Alessandro Sartori ha aperto la settimana della moda maschile. Per il brand biellese parata di celeb e look disinvolti, fluidi e giocosi

MILANO – Ha scelto una corte segreta e l’ha trasforma in un giardino futurista: Ermenegildo Zegna venerdì sera ha aperto le sfilate della Milano Moda Uomo presentando la sua collezione per l’Estate 2018 nel chiostro storico dell’Università Statale. Un luogo magico ed ispiratore, come lo ha definito lo stesso Alessandro Sartori, direttore artistico del brand, chiamato alla sua prima prova con una linea estiva.

Zegna, dove l’eleganza incontra il gioco
«Per presentare il nuovo guardaroba maschile costruito sulla fluidità, sulla freschezza e sull’uso del colore, non avrei potuto immaginare un posto migliore di questo chiostro, dove ho trascorso molto tempo a leggere e disegnare» racconta Sartori, che ha portato sulla passerella una collezione in cui innocenza e mascolinità si contrappongono in modelli leggeri, dalle silhouette delicate, illuminate da un tripudio di colori. Un contrasto che sfocia in un mood disinvolto, in cui si fondono styling e gioco. L’eleganza firmata Ermenegildo Zegna non è più sinonimo di rigore, anche l’uomo può finalmente concedersi la gioia di un bell’abito con la stessa spensieratezza che in passato era riservata solo alle donne. Il fashion maschile si arricchisce di un tocco frivolo, al quale si arriva però spingendo sull’acceleratore dell’innovazione e della ricerca.

I dettagli della collezione P/E 2017 firmata Zegna
Le camicie classiche vengono sostituite da top decostruiti in ampi volumi, canotte sovrapposte, e maglie a girocollo ampio che giocano con pantaloni sartoriali dal feeling sportivo e joggers. La collezione è arricchita da dettagli di derivazione active: tasche oversize cucite a mano, maxi cappucci e l’iconico logo Triple Stitch, emblema della collezione Couture. Fluide sete lavate, il Century Cashmere e il puro mohair donano leggerezza alla collezione, mentre il giro inglese, i mesh jacquard e la pelle traforata o intarsiata, delineano la struttura dei capi. La delicata paletta colori predilige nuance naturali come vicuna, geranio, fresia, loto, cipresso e acquamarina, mentre il bianco optical si illumina di inaspettati accenti di colore. Anche gli accessori si abbandonano al ritmo dell’estate: sandali tecnici, stivali in pelle elasticizzata e l’evoluzione della Pelle Tessuta™ in una nuova versione effetto tricot ultra morbida e colorata per borse, sacche ibride, berretti da baseball e visiere.

12 look diventano Su Misura
Tra il pubblico e nel backstage non sono mancate le celebrities: dall’attore e modello inglese Jamie Camper Bower, al supermodello e marito di Olivia Palermo Johannes Huebl, fino a Garbiella Pession accompagnata dal marito Richard Flood, a riprova dell’appeal di Zegna sul mondo dello show-biz. Dal giorno successivo alla sfilata, dodici look della collezione Couture sono già disponibili Su Misura in selezionate boutique, con consegna in otto settimane come prevede il rigoroso processo dell’atelier. In aggiunta, ogni singolo capo e accessorio della sfilata, può essere personalizzato con nodi, ricami e soggetti dipinti a mano dagli artigiani Zegna. L’esclusivo grado di customizzazione si rifà al concetto Bespoken caro al brand biellese, che conferma il proprio grado di autenticità ed eccellenza con l’attenzione ad ogni dettaglio.