19 dicembre 2018
Aggiornato 11:00

La Banca del Giocattolo ha trovato casa

Venerdì scorso è stata inaugurata la sede, a Vaglio. I locali sono stati concessi dal Comune

BIELLA - La Banca del Giocattolo ha trovato casa. Venerdì scorso infatti l'associazione della presidente Barbara Greggio ha ufficialmente ricevuto alcuni locali in comodato d'uso gratuito dal Comune di Biella. Non a caso alla cerimonia era anche presente il sindaco Marco Cavicchioli. L'associazione è stata fondata nel 2003, riprendendo una tradizione dei decenni passati. In pratica ogni anno vengono raccolti migliaia di giocattori attraverso donazioni private. Dopo un lavoro di selezione ed, eventualmente, di sistemazione, i giocattoli vengono poi donati ai bambini di famiglie sfortunate. Nel corso degli anni, quindi, Greggio ha spiegato che i giocattoli donati sono stati oltre 80 mila. Il momento di maggiore impegno per l'associazione, che ha una ventina di volontari, ma si avvale dell'aiuto di uomini della Protezione civile o dei vigili del fuoco, è naturalmente il mese di dicembre, in prossimità delle feste di Natale. «Ogni anno fondamentale è la collaborazione dei comuni del Biellese, dove i residenti possono consegnare i giocattoli, prima che vengano raccolti da noi» ha detto Barbara Greggio