24 aprile 2018
Aggiornato 14:30
Sport e territorio

Tutto pronto per il Trofeo Tollegno 1900

Lincoln Germanetti, Ad di Tollegno Holding, ha dato le anticipazioni sulla gara esclusiva che attraverserà il Biellese con 100 selezionatissime auto storiche

TOLLEGNO – Lincoln Germanetti non ha dubbi, la quarta edizione del Trofeo Tollegno 1900 sarà un evento da ricordare sotto molteplici aspetti. L'Ad di Tollegno Holding ha presentato ieri in conferenze stampa, insieme ai fratelli Clemente e Giovanni e agli organizzatori, il nuovo appuntamento agonistico con le auto storiche che attraverseranno il Biellese dalla pianura fino all'alta montagna. «Una gara esclusiva che coinvolgerà una selezione accurata di 100 vetture con una grande attenzione al territorio – spiega Germanetti - Il trofeo, infatti promuoverà il Biellese oltre che percorrendolo ad ampio raggio, attraverso il coinvolgimento di tante realtà autoctone». Saranno inoltre molte le personalità che parteciperanno al trofeo come «Il sarto dei Vip Alessandro Martorana con la compagna Elena Barolo».

EVENTO - Spirito agonistico, eleganza e bellezza sono alla base della quarta edizione del Trofeo Tollegno 1900 – Revival Lana Gatto, che anche per il 2018 si prepara a scrivere una nuova pagina della sua storia: una celebrazione della tradizione motoristica e di un territorio, quello Biellese, incantevole scenario della Manifestazione. Giunta quest’anno alla sua quarta edizione, organizzata da NS Events, la gara di regolarità per auto storiche, valida anche per il Challenge Riflessi Biellesi di cui è la prova di apertura, sta effettuando una severa selezione per raggiungere il numero massimo di 100 auto ammesse, modelli unici per bellezza e performance. Anche per quanto riguarda i partecipanti le novità non mancano! Oltre ad un equipaggio solo femminile, il Trofeo Tollegno 1900-Revival Lana Gatto ospiterà il sarto dei vip, Alessandro Martorana, noto fashion designer che è stato protagonista del video di lancio dell’innovativo tessuto 3D WOOL di Tollegno 1900 e che per l’occasione ha scelto il 28 come numero portafortuna per la competizione.

APPUNTAMENTI - La gara partirà sabato 5 maggio alle 7 presso lo storico stabilimento del Lanificio di Tollegno con le operazioni di consegna dei road book del percorso e la verifica di documenti e vetture. Inoltre, i protagonisti della competizione avranno la possibilità di indossare un bellissimo gilet con il logo del Trofeo realizzato in collaborazione con Sease, azienda specializzata nell’abbigliamento sportivo. Alle 11.01 verrà dato il via ufficiale alla gara che vedrà protagonista, nella prima giornata, il «Proving Ground» di Balocco, punto di riordino della competizione, grazie alla partnership con Fiat Chrysler Automobiles. La giornata si concluderà con la suggestiva sfilata nella centrale Via Italia di Biella prevista per le 17.30. La sera i partecipanti saranno ospitati presso la Fondazione Pistoletto-Cittadellarte, a Biella, istituzione artistica di eccellenza fondata da Michelangelo Pistoletto e partner del Trofeo Tollegno 1900 – Revival Lana Gatto, per un’elegante cena di gala. Domenica 6 maggio, la seconda giornata inizierà con lo start della seconda tappa alle 9 e vedrà gli equipaggi, dopo una mattinata di prove, fare sosta per il pranzo nella suggestiva Sala Luce presso Il Lanificio di Tollegno dove, intorno alle 15.30, si concluderà la Manifestazione e inizieranno le premiazioni. Il Trofeo Tollegno 1900 –Revival Lana Gatto, che quest’anno ha visto il supporto da parte di molte aziende, si snoderà nel biellese per circa 250 Km, sulla Serra, collina morenica che divide Biella da Ivrea con spettacolari paesaggi e sulle Alpi Biellesi, toccando luoghi affascinanti come il Tracciolino (un balcone sul Biellese), Oropa e Bielmonte.

OMAGGIO - Il Trofeo Tollegno 1900 – Revival Lana Gatto organizzato dalla NS Events è un omaggio al famosissimo «rallyLANA» di cui negli anni settanta, per otto edizioni, Lana Gatto è stata main sponsor. La gara da realtà locale diventò, anche grazie a Lana Gatto, una competizione di rilievo nazionale, fino a trasformarsi nel 1978 in un rally la cui fama varcò presto i confini. L’azienda da sempre ha voluto distinguersi, puntando già dagli albori a promuovere eventi legati al territorio e farli crescere a livello nazionale ed internazionale.